FIABE E STORIE: CINQUE INCIPIT

A midsummer night’s dream’ by William Shakespeare Arthur Rackham.

Un vecchio adagio assicura che un giorno saremo grandi abbastanza da tornare alle fiabe, al mondo della felicità infinita in cui gli astri sono dispensatori di doni e tutto, davvero tutto diventa possibile! Quanti mondi dischiude l’antico “c’era una volta”? Posso scoprirlo in prima persona, scrivendo: giganti, bambine forzute che spostano le montagne, regine bestiali…

MILEENA SOGNA

Credits: Laura Makabresku.

La sua vita, ormai, si divideva in Prima di Vega e Dopo di Vega – p.V, d.V, denominazione che aveva del blasfemo. Era logico quale delle due ere, l’indocile Mileena, preferisse: prima c’era stato l’uomo-eglantina, spazio soltanto per gli “andiam via-quant’è tardi-non posso dimenticarti”. E corse sfrenate, col vento che le baciava il muso appuntito,…

MILEENA SCOPRE LA VITA

Vincent Van Gogh, Green wheat fields.

O, piuttosto, Mileena si dà alla demolizione? Ciò che quel molle pomeriggio di metà maggio aveva spinto Mileena – disillusa, inerte, rassegnata, dura – a varcare le soglie del suo Sottosuolo era stato l’incubo che, lo stesso mattino, l’aveva colpita: un sogno oscuro ma tattibile, razionalmente ricollegabile a una conversazione che la coquine aveva intrecciato…

BEING NORA

Gustave Moreau, Afrodite

Nora è bella: la sua pelle è di un rosa-cipria quasi trasparente e, in certe giornate di sole malato, può sembrare bianca. Nora ha una bocca carnosa, occhi giganti azzurro-acqua del rubinetto, azzurro-biglia di vetro; le ciglia, le ciglia di Nora sono le più belle mai concepite in natura – arcuate e sottili come zampe…

ENTRE-PRISE

«Così voi uomini: utili soltanto all’accoppiamento.» Mileena mostrò i canini appuntiti e si gettò, svogliata e languida, contro la sedia, facendo cadere sul pavimento il cappotto grigio dai bottoni piatti; una musica dura, che ricordava il pathos dei vetri infranti, prese a suonare con scanzonata gaieté. «E il ragazzo brasiliano?» Senza togliere il cappello a…